Home > Bellezza, Benessere, Erbe medicinali, Prevenzione, Salute > Le straordinarie proprietà della Verbena

Le straordinarie proprietà della Verbena

18 giugno 2010 di: Redazione



verbena Le straordinarie proprietà della VerbenaLa verbena, nome latino Verbena officinalis della famiglia delle verbenaceae, cresce in tutta la penisola, dalla pianura alle zone montane, nei prati, lungo i sentieri e nei boschi.

Fiorisce da giugno a settembre. Ha caule eretto e liscio e foglie opposte e ruvide divise in tre foglioline; i fiori sono piccoli, rosati o lilla, riuniti in pannocchie terminali; il frutto è una capsula contenente dei semi.

Presso gli antichi questa pianta era tenuta in grande considerazione: a Roma era considerata erba sacra, valida come elisir d’amore e simbolo di pace e benessere; gli ambasciatori romani si presentavano con un ramo di verbena a sottolineare le loro buone intenzioni.

L’intera pianta contiene la verbenina, il tannino, mucillagini e un principio amaro.

Le sono riconosciute qualità depurative, diuretiche, eupeptiche, febbrifughe, antinevralgiche e antireumatiche. Si impiega nei casi di anemia, clorosi, ematuria, idropisia, gotta, reumatismo, febbri e nevralgie in genere.

Come si usa la verbena

Infuso: mettere una manciata di foglie essiccate e sminuzzate in un litro d’acqua bollente; dopo un quarto d’ora filtrare e berne tre bicchieri al giorno.

Tintura vinosa: far macerare una manciata abbondante di foglie in un litro di vino bianco per 10 giorni; berne tre bicchierini durante la giornata.

Uso esterno: una manciata di pianta fresca cotta nell’aceto e applicata sulle parti dolenti è indicata per nevralgie, lombaggini e sciatica.






Bellezza, Benessere, Erbe medicinali, Prevenzione, Salute , , , , , , , ,


CONDIVIDI
 
  1. Nessun commento ancora...
  1. Nessun trackback ancora...
.